Credito, Bankitalia: domanda ancora debole per i prestiti alle imprese

Per le famiglie ulteriore allentamento dell’offerta e incremento della domanda.

Criteri di offerta più espansivi ma domanda ancora debole per i prestiti alle imprese. Ulteriore allentamento dell’offerta e aumento della domanda per i finanziamento alle famiglie. E’ il quadro che emerge dall’dell’indagine sul credito bancario (Bank Lending Survey) di Bankitalia.

Nel secondo trimestre del 2014, i criteri di offerta dei prestiti alle imprese sono divenuti lievemente più espansivi, beneficiando del miglioramento delle attese riguardo l’attività economica in generale e della maggiore pressione concorrenziale da parte di altre banche e di altre fonti di finanziamento.

I criteri di offerta dei prestiti alle famiglie per l’acquisto di abitazioni hanno registrato un ulteriore allentamento che ha riflesso i minori costi di provvista per gli intermediari, la maggiore pressione concorrenziale da parte di altre banche e il miglioramento delle attese riguardo l’attività economica in generale.

Il miglioramento delle politiche creditizie si è tradotto, sia per le imprese sia per le famiglie, soprattutto in una riduzione dei margini sulla media dei prestiti. Per il trimestre in corso gli intermediari si attendono condizioni di offerta dei prestiti alle imprese invariate; le politiche creditizie applicate alle famiglie registrerebbero un ulteriore lieve allentamento.

Secondo le valutazioni degli intermediari, la domanda di prestiti da parte delle imprese è rimasta debole; quella delle famiglie è ulteriormente aumentata. Nel trimestre in corso aumenterebbero sia le richieste di finanziamenti da parte delle imprese sia quelle di mutui per l’acquisto di abitazioni.

Pin It

Commenti sono chiusi