Prove di Expo negli stand Anci per l’alimentare

Unione Sarda,
Cronaca Cagliari, pag. 14
Mercoledì 22 ottobre 2014

Sabato, Piazza del Carmine.

In Sardegna si campa a lungo e si mangia bene. Non si può chiedere di meglio, a una regione, per coinvolgerla pur marginalmente nell’Expo di Milano, dedicata al benessere. Lo farà la sezione sarda dell’Anci (Associazione nazionale Comuni italiani). Sabato sarà in piazza del Carmine un’iniziativa itinerante in tutta l’Italia: 27 stand ospiteranno 40 realtà imprenditoriali, e non, dell’Isola (tra gli altri, Coldiretti e Confesercenti).
«Saranno rappresentate le eccellenze sarde», ha spiegato ieri in conferenza stampa Umberto Oppus, sindaco di Mandas e direttore dell’Anci Sardegna, «anche nel nostro padiglione all’Expo la Sardegna avrà uno spazio». Non c’era il presidente Pier Sandro Scano: assieme al sindaco Massimo Zedda, è stato convocato a una riunione urgente dell’Anci nazionale dopo che Renzi ha annunciato il taglio dei finanziamenti ai Comuni.
Sabato in piazza del Carmine, dalle 10 alle 20, gli stand. In Municipio, alle 15,30, il convegno sui legami tra alimentazione e longevità in Sardegna. Tra i relatori, il docente universitario e sindaco di Settimo, Costantino Palmas: parlerà delle nuove prospettive di mercato per il pane al lievito madre.
«L’Expo», ha sottolineato Barbara Argiolas, assessore alle Attività produttive e Turismo del Comune, «movimenterà 20 milioni di persone, 6 milioni delle quali straniere. Stiamo lavorando per intercettare una parte di quel flusso per favorire il turismo. Per prolungare la stagione, Cagliari deve puntare anche sul turismo congressuale, ma per farlo è necessaria una Fiera che funzioni».

Pin It

Commenti sono chiusi